Corporate Forum for Sustainable Finance: le aziende europee a sostegno della finanza green

Sono 16 importanti aziende europee ad aver firmato il "Corporate Forum for Sustainable Finance", il documento per un impegno concreto del settore privato nel sostegno alla promozione ed implementazione di strumenti finanziari sostenibili.

Creare un vero e proprio network per facilitare e contribuire allo sviluppo di strumenti finanziari in grado di contrastare concretamente i cambiamenti climatici, promuovendo una società più sostenibile e responsabile ed un'economia low-carbon.

Tra le aziende europee che hanno aderito al Forum anche tre eccellenze italiane, EnelTernaFerrovie dello Stato Italiane, che avevano già dimostrato il loro interesse ai cosiddetti strumenti della Climate Finance come i Green Bond. I Green Bond sono diventati un vero e proprio veicolo di investimento per il processo di decarbonizzazione delle imprese.

A confermarlo una notizia di questi giorni che ha visto la società italiana ENEL aprire il nuovo anno proprio con il lancio di un'obbligazione verde sul mercato, dimostrando l'impegno concreto nella transizione low-carbon dell'economia italiana e di come questi strumenti siano diventati fondamentali per una Climate Action efficace e di lungo periodo.

Corporate Forum for Sustainable Finance è una grande opportunità per dimostrare il ruolo di leadership del settore privato per una crescita sostenibile.

Il piano d'azione della Commissione Europea per la Finanza Sostenibile

Dal 2007 ad oggi in Europa, grazie anche al sostegno della Comunità Europea che ha definito il primo piano d’azione sulla finanza sostenibile e che prevede di realizzare un sistema (tassonomia) unificato per fornire chiarezza e orientamento in merito alle attività da considerarsi "sostenibili" e utili alla mitigazione dei cambiamenti climatici, sono circa 144 gli emettitori di green bond per un totale di oltre 122 miliardi di euro.

La Commissione europea, nel giugno 2018, ha istituito il Technical Expert Group on Sustainable Finance (TEG) per fornire assistenza in quattro settori chiave del piano d'azione dell'Europa per la Finanza Sostenibile. Gli obiettivi principali sono:

  • Sviluppo diun sistema di classificazione unificato (tassonomia) per fornire chiarezza e orientamento in merito alle attività da considerarsi "sostenibili" e utili alla mitigazione dei cambiamenti climatici attività economiche sostenibili

  • Creazione di uno Standard, e di norme concrete, per i nuovi prodotti finanziari sostenibili

  • Promozione degli investimenti in progetti sostenibili fornendo parametri di riferimento per strategie di investimento a basse emissioni di carbonio

  • Linee guida per promuovere la divulgazione delle informazioni relative al clima da parte delle imprese. Le informazioni relative al clima contribuiscono in modo determinante a dirigere in modo efficiente il capitale verso investimenti che generano soluzioni per la mitigazione e l'adattamento ai cambiamenti climatici.

Come dichiarato da Jyrki Katainen, vicepresidente della Commissione europea per il lavoro, la crescita, gli investimenti, "creare le condizioni propizie affinchè il settore privato si avvicini a strumenti finanziari sostenibili è fondamentale ai fini della transizione ad un'economia circolare sostenibile ed efficiente".

Corporate Forum for Sustainable Finance: le aziende europee a sostegno della finanza green