Carbon Disclosure Project 2018: pubblicati i nuovi score

Il più importante sistema di reporting del settore privato, Carbon Disclosure Project, ha pubblicato questa mattina sul proprio sito web la lista completa delle aziende che hanno deciso di rispondere al questionario CDP e i relativi risultati.

I questionari CDP aiutano il settore privato a comunicare in maniera efficace le proprie strategie di misurazione delle emissioni e gestione dei rischi e opportunità associati agli effetti cambiamento climatico. Quest'anno sono state oltre 7.000 le società che si sono impegnate nella divulgazione tramite CDP - un aumento dell'11% rispetto all'anno precedente.

Le società che hanno aderito al più conosciuto sistema di reporting rappresentano oltre il 50% della capitalizzazione di mercato globale. A dimostrazione dell'interesse crescente da parte delle imprese di considerare gli aspetti legati al "Climate Change" attuando una strategia di mitigazione del cambiamento climatico concreta, in grado di sostenere la transizione verso un'economia low-carbon.

Sono oltre 50 le aziende italiane che hanno risposto al questionario CDP relativo al cambiamento climatico dimostrando che anche nel nostro Paese si sta affermando un nuovo modello di gestione del rischio climatico per il settore privato. Tra le 125 imprese selezionate da CDP nella "Climate Change A List" a livello globale, anche tre eccellenze italiane: Brembo S.p.A, Intesa San Paolo e Pirelli.

Le aziende che voglio operare  su un mercato globale devono essere in grado di dimostrare ai loro Clienti di essere capaci  di rispondere alle sempre più stringenti politiche in ambito ambientale e climatico. In qualità di partner CDP esclusivo in Italia, Carbonsink conferma e rinnova il proprio impegno nel fornire una consulenza strategica alle aziende sui rischi e le opportunità legati al cambiamento climatico ed aiutandole ad integrare il proprio impatto climatico nelle decisioni strategiche aziendali.

Dimostrare trasparenza ed un forte impegno nella lotta ai cambiamenti climatici per le imprese non è più solo un'opportunità, ma una questione di competitività nel tempo.

Carbon Disclosure Project 2018: pubblicati i nuovi score