Approvati gli standard di certificazione per compensare le emissioni dall'aviazione internazionale

I viaggi aerei civili rappresentano oggi una percentuale relativamente piccola delle emissioni globali di gas a effetto serra (GHG), ma si prevede che tali emissioni aumenteranno nei prossimi 15 anni. 

La crescita delle emissioni generate dai voli tra paesi non è stata inclusa dai paesi nei loro contributi determinati a livello nazionale (NDC) ai sensi dell'Accordo sul clima di Parigi, ma sono invece affrontati dall'Organizzazione internazionale per l'aviazione civile (ICAO), l'agenzia specializzata delle Nazioni Unite che sovrintende all'aviazione internazionale.

Nel 2016, l'International Civil Aviation Organisation (ICAO) ha adottato il Carbon Offsetting and Reduction Scheme for International Aviation (CORSIA) per affrontare le emissioni di CO2 dall'aviazione internazionale. Una storica decisione, che per la prima volta ha visto un singolo settore industriale aderire ad un programma globale di compensazione delle emissioni.

L'ICAO ha segnato un traguardo storico approvando nei giorni scorsi gli standard di certificazione per il sistema di compensazione e riduzione del carbonio per l'aviazione internazionale (CORSIA); un'altra importante pietra miliare verso l'attuazione globale di CORSIA a sostegno degli sforzi mondiali contro i cambiamenti climatici.

Questi i 6 standard approvati dal Technical Advisory Body’s (TAB) Emission Unit Criteria (EUC):

  1. American Carbon Registry

  2. China GHG Voluntary Emission Reduction Program

  3. Clean Development Mechanism

  4. Climate Action Reserve

  5. The Gold Standard

  6. Verified Carbon Standard

Gli standard individuati da ICAO per CORSIA valgono per le attività iniziate dal 1° gennaio 2016 e per quanto riguarda le riduzioni delle emissioni che si verificano fino al 31 dicembre 2020. 

L'ICAO non può imporre regole ma stabilisce standard approvati dai suoi 193 paesi membri. Il suo consiglio di 36 membri aveva il compito di valutare quali programmi sarebbero stati ammissibili nell'ambito dell'impresa per le compagnie aeree, noto come Carbon Offsetting and Reduction Scheme for International Aviation (CORSIA).

"Con l'approvazione da parte del Consiglio, l'ICAO ha ora tutti i pezzi in atto per implementare CORSIA", ha dichiarato Jane Hupe, vicedirettore dell'ICAO per l'ambiente. "Abbiamo fatto molta strada in breve tempo e continuiamo ad incoraggiare un maggiore impegno da parte dei nostri Stati membri nei confronti dell'azione per il clima e di una transizione sostenibile e net-zero emissions".

Per maggiori informazioni

Approvati gli standard di certificazione per compensare le emissioni dall'aviazione internazionale